lunedì 25 agosto 2014

Peperoncini ripieni senza colesterolo per Naturopataonline

Ricetta Vegan: Peperoncini ripieni ma senza colesterolo

peperoncini-ripieni-senza-colesterolo
Eccovi una ricetta che contiene sicuramente due ingredienti anticolesterolo: il peperone e il pomodoro. Se aggiungiamo la cipolla che ha proprietà diuretiche con l’aiuto di olive e capperi otteniamo però un risultato che pur essendo salutare ha un sapore estremamente gustoso. Buonissimo per questo periodo estivo e soprattutto con ortaggi tipici della stagione dal carattere deciso e pieno di sapore. Decisamente mediterraneo ma con un tocco di esotico dato dal tofu e dallo shoyu.

Peperoncini ripieni? Si, ma senza colesterolo in una ricetta tutta al naturale

Ingredienti per 4 persone:
  • 500 gr di peperoncini friggitelli
  • 200 gr di pomodorini
  • 150 gr di tofu
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • 1 manciata di capperi sotto sale
  • 1 manciata di olive nere
  • Basilico
  • Aceto balsamico di Modena (riduzione)
  • Shoyu qb
  • Sale qb
  • Pepe nero qb
  • Olio evo qb
Il procedimento più lungo è quello di pulire i friggitelli che vanno tagliati dove rimane il picciolo, lavati e privati dei semini. Dopo averli puliti scegliete quelli più uniformi e lasciateli interi. Tagliate a pezzettoni quelli meno idonei ad essere riempiti e unite, sempre dopo averli lavati, i pomodorini che dividerete in due, la cipolla tagliata a pezzi, il basilico spezzato con le mani per non farlo ossidare, le olive macinate grossolanamente e i capperi preventivamente sciacquati dal sale. Non avete bisogno di aggiungere olio, i pomodorini daranno l’umidità necessaria a far cuocere la vostra pietanza.
composto
Prendete ora il tofu e sbriciolatelo il più possibile. Conditelo con un cucchiaino di shoyu, un pochino di pepe macinato. Potete evitare il sale perché lo shoyu è già saporito di suo. Mescolate e cominciate a riempire i peperoncini sani. Aiutatevi battendo leggermente il peperoncino mentre lo riempite affinchè sia bello pieno. Ponete in un tegame largo i peperoncini ripieni e versate sopra il composto di peperoncini tagliati, pomodori, olive e capperi.
Fate andare per qualche minuto a fuoco vivace poi abbassate la fiamma al minimo. Coprite e fate cuocere. Piano, piano i vostri peperoncini assumeranno un bell’aspetto croccante fuori e morbido dentro. Saporiti per il connubio di elementi che si fonderanno insieme dando un gusto ed un profumo al vostro piatto. Quando saranno cotti, potete versare un giro di olio a crudo. Serviteli con una bella cucchiaiata del condimento e se volete conquistare ancora di più i vostri commensali aggiungete una riduzione di aceto balsamico sui peperoncini. Vi consiglio di portare in tavola del buon pane, come quello di Genzano che è tipico del Lazio, tagliato a fette non troppo spesse e leggermente caldo. Servirà per raccogliere il sughetto creato nella cottura. E che altro dire? Solo buon appettito!
Posta un commento