sabato 6 settembre 2014

Panzerotti, alias calzoncini, alias una delizia per tutti!

I panzerotti sono senza tempo, sfido chiunque a non lasciarsi travolgere dal ripieno e dalla calda croccantezza esterna  che si fonde con il cuore morbido ricco di gusto….














Ingredienti per 8 panzerottini

1 rotolo di pasta sfoglia (per una versione light, altrimenti usate la pasta del pane o della pizza)

350 gr di passata di pomodoro
2 cipollotti freschi
1 confezione di panna della Alpro
1 manciata di capperi
1 manciata abbondante di olive
Pepe macinato
Origano essiccato
2 rametti di basilico fresco
Sale (non necessario)
Olio evo

Insomma sono diversi e alla mia maniera per la mancanza del fritto e per l’utilizzo della pasta sfoglia al posto di quella del pane…. Ma pur essendo una versione più leggera bè….. ve la consiglio.
Cominciate con mettere sul fuoco una pentola con un pochino di olio e i due cipollotti tritate finemente e….. fatemi spezzare una lancia in favore della parte verde dei cipollotti. Ho scoperto che sono sempre stata abituata a togliere la parte verde e consumare solamente quella bianca. Appena arrivavano a casa i cipollotti, se già non ne erano stati privati dal supermercato, tagliavo tutta la parte verde e via nell’umido a gettar via. Per caso ho scoperto che non solo è la parte più digeribile ma che dà un sapore più ricco ai piatti in cui uso il verde dei cipollotti. Provateli con il minestrone ;). Divagazioni a parte, tagliate tutto dei cipollotti, bianco e verde, ma molto sottile, anzi meglio se tritate con una grattugia. Appena comincia a sfrigolare aggiungete il sale e dopo pochi secondi la passata di pomodoro. Deve essere un sugo molto ristretto, denso. Quindi fate andare a fuoco basso sinché non otterrete un sugo quasi da tagliare. Fate freddare a temperatura ambiente. Dedicatevi a tritare i capperi, le olive, spezzettate con le mani il basilico fresco e aggiungete al composto una bella spolverata di origano. Quando il sugo sarà tiepido, aggiungete la panna della Alpro, mescolate e regolate di sale e pepe nero.
Preparate tanti triangoli con la pasta sfoglia. Ma anche quadrati, rettangoli o stelle o mezzelune…..
Prendete il sugo e il composto di olive, capperi ecc. e ad ogni formina di pasta sfoglia mettete una o più cucchiaiate abbondanti di composto e una o più cucchiaiate di sugo alla panna. Volendo, un’ulteriore macinatina di pepe. Chiudete il fagottino e disponeteli sulla teglia che infornerete distanziandoli perché la pasta con la cottura cresce.

 Prima di infornare a forno caldo a 180 gradi bagnatevi la mano con acqua fredda e spruzzatela leggermente sulla superficie dei fagottini, otterrete una crosticina niente male….. (segreto svelato). Lasciate leggermente intiepidire e serviteli come antipastino, fingers food o aperitivo. Tanto si possono, anzi si devono mangiare con le mani e il massimo (ma non sempre si può) è rincorrere il sugo caldo e aromatizzato che cola sul mento…. con la pasta che si ha in mano ;)
Posta un commento