venerdì 28 novembre 2014

Riso ai frutti di bosco in una ricetta tutta vegan


Decisamente mi piace sperimentare e scoprire i sapori….. e provando eccovi un primo molto particolare dal gusto di terra ma rinfrescato da una nota di acidità che insieme risultano come un’esplosione di gusto veramente sorprendente: il riso ai frutti di bosco e funghi.

Ingredienti:
  • 50 gr a testa di riso
  • 1 fungo porcino a testa
  • 2/3 ovoli a testa
  • 50 gr di mirtilli freschi
  • 50 gr di panna di soia
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Brodo vegetale
  • Sale
  • Pepe
  • 50 gr di mandorle macinate finissime a parmigiano vegan
Preparazione del riso ai frutti di bosco:
Cominciamo con il congelare (si avete capito benissimo: congelare) la panna di soia. Per farlo ho usato della panna Alpro e l’ho versata nei porta ghiaccietti da freezer. Non importa che sia durissima, l’effetto è quello del burro alla fine….  Poi pulite bene i funghi porcini, spazzolandoli e levando la parte del gambo più dura. Tagliateli a pezzetti lasciandone qualcuno più grande per la decorazione. Pulite e affettate gli ovoli e in un tegame mettete uno spicchio d’aglio a soffriggere con dell’olio. Quando avrà preso colore toglietelo e aggiungete i funghi. Fateli saltare qualche minuto e aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco. Fate sfumare, abbassate la fiamma facendo cuocere i funghi. Intanto preparate il riso. Ho usato il metodo del riso pilaf. 1 tazza di riso, 2 tazze di brodo vegetale. Prima fatelo tostare leggermente con un pochino di olio. Appena sarà profumato, lucido e leggermente tostato aggiungete il brodo vegetale mescolate velocemente, abbassate la fiamma al minimo e coprite. Calcolate una decina di minuti, poi lo farete finire di cuocere in mantecatura. Quando il riso sarà al dentissimo e avrà assorbito tutto il brodo unitelo ai funghi accendendo il fuoco a fiamma bassissima. Prendete due o tre cubetti di panna congelata e aggiungetela al riso e funghi. Comincerà a sciogliersi e l’effetto è quello del burro, dando così una bella cremosità al vostro riso. Aggiungete i mirtilli lavati, mescolate nuovamente e fate andare per qualche minuto mescolando delicatamente.
Riso ai frutti di bosco: tocco finale
Il riso ai frutti di bosco prenderà un bel colore rosato, il succo dei mirtilli si amalgamerà con i funghi, con la panna e con il riso. Servitelo caldo ovviamente e con i funghi porcini più grossi a decorare il piatto. Due o tre mirtilli possono essere messi sul riso tanto per incuriosire i vostri ospiti. Per ultimo date una bella macinata di pepe nero.
Non credevo che questa abbinata fosse vincente e invece ho scoperto che è delizioso. D’altronde sia i funghi, sia i mirtilli sono doni dei nostri boschi. L’aggiunta dei porcini regala un profumo speciale al nostro risotto. Salate ma poco, perché il sapore dei nostri funghi e dei mirtilli danno una buona sapidità al piatto. E…buon appetito amici!
Posta un commento